Articoli di: Luca Antonucci

(Campionato 2018/2019)



  • CAMPIONATI A SQUADRE – 12a GIORNATA (06-07/04/2019)

A segno le prime due formazioni societarie, battute le restanti tre. Il Tennistavolo Ferrara, nella terz’ultima giornata dei campionati a squadre, brilla in C1 e in C2 confermando, in entrambi i casi, il suo brillante secondo posto. In C1, peraltro, la vittoria è stata di grande spessore perché giunta in casa per 5-4 contro la già promossa Treviso, costretta, nell’occasione, al primo stop stagionale. Ceduti tre punti al forte Bianchin, gli estensi hanno costruito il successo su Biasibetti e sul giovane e quotato Poloniato, battuto al quinto set sia da Curarati (due punti) sia da Gallerani (due). Di Sani contro Biasibetti (3-0) la vittoria decisiva, sul 4-4 e dopo quattro ore di battaglia. In C2, contemporaneamente, la squadra “B” ha posto un mattone decisivo per i play-off promozione. A San Lazzaro di Savena, sul campo della temibile Zinella, i ferraresi si sono imposti per 5-3 dopo un match molto equilibrato, nel quale, al di là della prova del fuori categoria Buzzone (altra tripletta e trentesima vittoria in altrettanti singolari), ha pagato la solidità del collettivo nei momenti importanti e in particolare sul 2-3 per i bolognesi, quando prima Antonucci ha regolato Polpatelli in tre set e poi sia Buzzone sia lo stesso Antonucci, rispettivamente contro il numero uno locale Pasceri e contro Chifen, sono riusciti a imporsi alla bella dopo incontri molto combattuti. Ora, complice la contemporanea sconfitta della Fortitudo Bologna a Cadelbosco, per la matematica dei play-off basterà solo una vittoria. Sconfitta di misura, invece, in serie D1, dove il Tennistavolo Ferrara “C” si è arreso per 5-4 a Modena contro la Villa d’oro. Inutile la tripletta del sempre puntuale Caravita, perché per il resto gli estensi hanno saputo cogliere un solo punto con Silvia Traversi. Niente da fare, invece, per Lombardi e per il giovane Tecchio, che si sono alternati in campo. La salvezza, comunque, resta assolutamente alla portata. Stesso discorso in D2, sul cui fronte la quarta squadra societaria, come peraltro da pronostico, ha ceduto in casa per 0-5 alla capolista Dynamis “D” Manzolino, che ha lasciato a Travers, Bonora e Malagù solo qualche set. Sconfitta anche in D3, con la formazione “E” battuta a Sasso Marconi per 5-2 con doppietta di Gessi.



  • SERIE B VETERANI – SECONDO CONCENTRAMENTO (PADOVA, 31/03/2019)

Una vittoria e una sconfitta per il team estense, che chiude il girone in quarta posizione. Nel primo match il Tennistavolo Ferrara supera per 3-1 gli Alfieri di Romagna, e la perla del match, al di là dei due punti di Andreoli e Caravita su Clabacchi, è costituita dal successo nel doppio, dove i due estensi battono per 12-10 nel quinto set lo stesso Clabacchi e, soprattutto, il forte seconda categoria Nita. Nell’ultima gara, contro il San Polo, arriva invece un netto 0-3 con i successi di Berciga su Caravita, di Gaiani su Mugellini e del collaudato doppio Berciga-Gaiani su Andreoli-Caravita.



  • SERIE A2 VETERANI – SECONDO CONCENTRAMENTO (MONCALIERI, 31/03/2019)

Il Tennistavolo Ferrara cede entrambe le gare disputate: 2-3 nello scontro diretto (decisivo per la salvezza diretta) contro i padroni di casa del Moncalieri e 0-3 contro la Regaldi Novara. Nel primo match due punti per Curarati (netto 3-0 a Schmitz e sofferto 3-2 a Semita), mentre Sani gioca sotto tono perdendo entrambi i suoi singolari e il doppio Curarati-Antonucci non brilla, fallendo, peraltro, le occasioni favorevoli avute durante il match. Contro Novara, trascinata dal forte Sassi, nulla da fare. La permanenza in A2 dovrà passare dai play-out in programma a Orbetello a fine aprile.



  • CAMPIONATO REGIONALE GIOVANILE / PROMOZIONALE (MANZOLINO, 24/03/2019)

Bellissimo risultato per Pietro Andreoli, che ha conquistato il titolo nella categoria promozionale under 10. La giovanissima promessa ferrarese (otto anni non ancora compiuti), dopo avere rischiato in avvio con il lughese Berardi (3-2), si è imposta nettamente su Marchi, Ballanti, Bonifacci e, in finale, ancora su Marchi (3-0), confermando di avere tutte le carte in regola per sperare in un futuro luminoso, per la soddisfazione della società, del papà Alessandro e del coach Maurizio Buzzone. Nel campionato regionale giovanile, invece, quarto posto per Ada Mainetti fra le Allieve, mentre non hanno superato il girone iniziale Francesco Tecchio fra gli Juniores e Lorenzo Blasi fra i Ragazzi.



  • CAMPIONATO REGIONALE VETERANI (VILLA SETA DI CADELBOSCO, 23/03/2019)

Una vittoria e una semifinale per la ridotta pattuglia societaria, composta, nell’occasione, solo da Luca Antonucci ed Enrico Mugellini. Il titolo regionale (secondo in carriera) è stato vinto da Antonucci nella categoria over 50, dopo un percorso netto che l’ha visto imporsi in sei gare su sei, con tre rimonte vincenti su Bini in girone (3-1), sul più quotato Vescovi in semifinale (3-1) e sul parmense Gaiani nel combattuto atto conclusivo (3-2, dopo essere stato sotto di due set e, nel terzo, ad appena due punti dalla sconfitta). Torneo senza luci, invece, per Mugellini, che ha chiuso nei quarti di finale, battuto al quinto set da Berciga dopo avere chiuso al secondo posto il proprio girone, nonostante fosse accreditato della prima testa di serie. I due ferraresi hanno poi conquistato il gradino più basso del podio nella prova di doppio.



  • TORNEO NAZIONALE 4a CATEGORIA (AREZZO, 16/03/2019)

Il Tennistavolo Ferrara viene rappresentato solo da Enrico Mugellini, che però viene subito eliminato in un girone durissimo, battuto in tre set da Paniccia (poi secondo classificato), Gherardi (arrivato nei quarti) e De Rosa.



  • CAMPIONATI A SQUADRE – 11a GIORNATA (09-10/03/2019)

Importante tris di successi, per il Tennistavolo Ferrara, nella quarta giornata di ritorno dei campionati a squadre: una festa cui non ha partecipato la prima formazione societaria, battuta in C1 a Mestre per 5-2, e che ha invece coinvolto quelle di C2, D1 e D2, tutte capaci di conquistare punti importanti per i rispettivi obiettivi. In C1 la squadra “A” è stata sconfitta sul campo del Bissuola per 5-2, con il solo Curarati (a segno in tre set su Favaretto e sull’ex seconda categoria Schuster) in grado di limitare il passivo. Nessun successo, invece, per Sani e per un Gallerani sotto tono. Nulla cambia, comunque, per le prospettive del team, sempre secondo in coabitazione con il Latisana ma già fuori da tempo dal discorso promozione. Tutto facile, per contro, in serie C2, dove il Tennistavolo Ferrara “B”, sempre secondo in classifica e in odore di play-off, ha travolto in casa l’Arsenal Cadelbosco (5-1) con doppiette di Buzzone (che mantiene l’imbattibilità stagionale) e di un Mugellini in ripresa, mentre Antonucci, non in grande giornata, ha siglato un solo punto. Le vittorie importanti, però, sono arrivate soprattutto in D1 e in D2: e sono stati, in entrambi i casi, punti essenziali nella corsa salvezza contro dirette rivali. In D1 la squadra “C” ha lasciato il penultimo posto battendo in casa la Maior 3 Castelmaggiore per 5-2, con tre punti di Caravita (che non ha concesso nemmeno un set agli avversari) e due successi di una convincente Silvia Traversi. In D2, invece, la formazione “D” (anch’essa uscita per la prima volta dalla zona calda della classifica) ha espugnato i tavoli della Fortitudo Bologna per 5-4, con due punti a testa di Malagù e Polloni e una vittoria di Andreoli, quest’ultimo sceso in campo in precarie condizioni fisiche. In D3, infine, il Tennistavolo Ferrara “E” ha incassato la quinta sconfitta di fila cedendo in casa al Castenaso con il punteggio di 5-0.



  • TORNEO REGIONALE GIOVANILE (MANZOLINO, 03/03/2019)

Il Tennistavolo Ferrara, nella circostanza, viene rappresentato solo da Lorenzo Blasi, che nella categoria Ragazzi, però, non coglie vittorie nel suo girone.



  • CAMPIONATI A SQUADRE – 10a GIORNATA (23-24/02/2019)

Anche se a ranghi ridotti per la preventivata assenza di Sani, il Tennistavolo Ferrara ha nuovamente brindato in serie C1 grazie al successo interno sulla temibile Azzurra Gorizia. 5-2 il risultato finale, con gli estensi che nonostante il risicato margine di errore a disposizione si sono rivelati infallibili nelle partite di un solido Curarati (autore di tre punti: 3-1 a Leghissa, 3-0 a Petronio, 3-1 a Frediani) e di un convincente Gallerani, a segno con sicurezza su Frediani (3-1) e Leghissa (3-0). La squadra estense è sempre seconda in classifica, a – 4 dall’imprendibile Treviso e a +2 dal Latisana. Stop bruciante ma non decisivo, invece, in serie C2, dove la seconda formazione societaria, dopo sette vittorie di fila, ha ceduto di un soffio (5-4) sul difficile campo degli Alfieri di Romagna. A Forlì non è bastato l’ennesimo en-plein di Buzzone (3-1 all’ex terza categoria Rossi e doppio 3-0 a Buono e Brugugnoli, per un bilancio complessivo di 25 su 25 fin qui), perché la cattiva giornata di Antonucci (un punto su Buono) e lo zero su tre di capitan Mugellini non hanno saputo garantire alla squadra le vittorie sufficienti per completare l’opera. Nulla, però, è compromesso in chiave play-off, perché i ferraresi restano in solitudine al secondo posto, con due lunghezze da difendere sulle terze (Forlì e Fortitudo). Semaforo rosso anche in D1, dove la formazione “C”, nonostante il ritorno di Silvia Traversi, ha ceduto come da pronostico sul campo dell’imbattuta capolista Acli Lugo. Il punto della bandiera, nel 5-1 per i romagnoli, è stato firmato da Caravita su Venturoli. Gli estensi sono in piena zona retrocessione e verosimilmente si giocheranno la salvezza con la Maior Castelmaggiore, anch’essa a quota sei. Festa grande, per contro, in serie D2. Qui il Tennistavolo Ferrara “D” ha vinto un match importantissimo per la permanenza in categoria, battendo in casa la Dynamis Manzolino “E” per 5-4 dopo una maratona in cui, a fronte della tripletta della forte rumena Naum nelle file ospiti, tutta la squadra ha contribuito al bottino finale: due punti Andreoli, uno Sfrisi e due Bonora, quest’ultimo artefice del successo decisivo nel nono match contro Dalferro. La squadra condivide ancora la penultima piazza con il Castenaso, ma le prospettive, grazie soprattutto all’innesto di Andreoli, sembrano incoraggianti. Niente da fare, infine, per la formazione di D3, battuta a domicilio dall’Unione 90 San Felice sul Panaro per 5-4. Due punti a testa per Davi e Biasini, quest’ultimo ai suoi primi successi in categoria.



  • CAMPIONATI A SQUADRE – 9a GIORNATA (16-17/02/2019)

Ancora a segno, il Tennistavolo Ferrara, in serie C1. La prima squadra societaria ha espugnato senza problemi (5-0) il campo del Fiumicello, concedendo agli udinesi due set in tutto. Doppiette per Curarati e per Sani (che si è preso la rivincita in tre set sull’ostico Bernardini, cui aveva ceduto nel match di andata), mentre Gallerani ha completato l’opera siglando il quinto punto. La squadra estense è nuovamente seconda in solitudine. Vento in poppa anche in C2, dove la formazione “B”, battendo in casa la Maior 1 Tecnocart Castelmaggiore per 5-3, ha praticamente ipotecato la seconda piazza finale (+4 sulle terze), utile per l’accesso ai play-off promozione. Il successo, settimo consecutivo, è giunto per mano del solito Buzzone (sesta tripletta stagionale e imbattibilità mantenuta) e con l’apporto decisivo di Antonucci, battuto di un soffio dal numero uno bolognese Onofri ma a segno nettamente su Diani e Maida. In D1 il Tennistavolo Ferrara “C” ha espugnato per 5-3 il campo della Fortitudo 3 in un match molto importante ai fini della lotta salvezza. A Bologna è stata fondamentale la rapida tripletta di Caravita (11 vittorie su 11 fin qui), che ha confermato la sua superiorità in categoria; di assoluto peso specifico, però, anche i due punti di Lombardi, a segno in cinque set sugli ostici Castaldini e Cerretti. La squadra estense è ancora penultima, ma l’impressione è che presto, complice il rientro di Silvia Traversi, la tranquillità non sarà più un miraggio. Niente da fare, invece, in D2, dove la formazione “D”, nonostante l’innesto di Andreoli (tre punti su Ventura, Leprotti e Ballarin) non è riuscita a espugnare il campo del Renogalliera San Venanzio, che si è imposto per 5-3. Non era questa, comunque, la gara da vincere per la salvezza. In D3, infine, il Tennistavolo Ferrara “E” è stato battuto in casa per 0-5 dalla Maior 6 Castelmaggiore.



  • CAMPIONATI A SQUADRE – 8a GIORNATA (9-10/02/2019)

Inizia il girone di ritorno dei campionati a squadre e il Tennistavolo Ferrara brinda immediatamente con le sue formazioni di punta. In serie C1 gli estensi, sempre secondi in classifica in coabitazione con il Latisana, hanno superato in casa il Kras Sgonico per 5-3, concedendo una scontata tripletta allo slovacco Michalka ma costruendo senza incertezze il bottino decisivo sugli altri due avversari (Flego e il giovane Fazi): una vera vittoria di squadra, che porta la firma di capitan Curarati (due punti), Sani (due) e Gallerani (uno). Ma il vero big-match della giornata era in programma in serie C2, con la formazione “B” societaria, seconda in classifica, in odore di playoff e reduce da cinque successi consecutivi, impegnata sul campo dell’imbattuta capolista Nettuno Cibix. I ferraresi, al termine di una battaglia durata più di cinque ore, sono riusciti a imporsi per 5-4, dopo avere a lungo rincorso e sfiorato la sconfitta. Decisiva l’impennata sul 2-4 per i bolognesi; prima Buzzone (altri tre punti e 19 su 19 in campionato) superava in tre set l’ex di turno Franceschini; poi Antonucci, sullo 0-2 per Bertana, riusciva a scuotersi e con orgoglio si imponeva al quinto set portando i suoi sul 4-4; infine Mugellini, nell’incontro decisivo contro Serravalli, chiudeva per 3-2 dopo un match palpitante, rimontando da 1-2. Una vera impresa di squadra. Niente da fare, invece, in serie D1, dove neppure la tripletta del “fuori categoria” Caravita (ancora imbattuto) è bastata a evitare la sconfitta della formazione “C” sul campo del San Martino Rimini (3-5). Gli estensi rimangono in zona retrocessione, penultimi in compagnia della Maior 3, e attendono il rientro di Silvia Traversi, che si spera decisivo per la risalita in classifica. Problemi anche in D2, dove il Tennistavolo Ferrara “D”, attualmente penultimo con la Fortitudo Bologna, è stato battuto in casa dal Reno Centese per 2-5. I punti della bandiera sono stati colti da Polloni e Sfrisi sul giovane Bellinelli. In D3, infine, la squadra “E” ha ceduto per 0-5 sul campo della capolista Nettuno B.



  • SERIE B VETERANI – PRIMO CONCENTRAMENTO (PARMA, 27/01/2019)

Il Tennistavolo Ferrara, con la coppia formata da Enrico Mugellini e Alessandro Andreoli, vince una gara su tre. Il successo giunge contro la Fortitudo Bologna (3-0), con successi di Mugellini su Cerretti (3-2), di Andreoli su Di Meo (3-1) e del doppio Andreoli-Mugellini su Cerretti-Marchioni (3-1). Troppo forte, invece, la Villa d’oro Modena di Giovanni Bisi e del seconda categoria Vai (0-3). Stesso punteggio, infine, con il Q4 Padova, con Andreoli, però, che impegna fino al quinto set il quotato Pettenò.



  • SERIE A2 VETERANI – PRIMO CONCENTRAMENTO (VERONA, 27/01/2019)

Una vittoria in tre incontri per il Tennistavolo Ferrara, alla ricerca di una non semplice salvezza in un girone durissimo. Nel primo incontro gli estensi si arrendono al Centro giovanile Montichiari (0-3): Curarati cede all’ostico Maccabiani (1-3) e con lo stesso punteggio Sani perde contro il rumeno Rad. Nel doppio Antonucci e Curarati vengono battuti per 2-3 (con doppio 10-12 nel quarto e nel quinto set) da Mor e Maccabiani. Nella seconda partita il Tennistavolo Ferrara supera provvidenzialmente i toscani del Cascina, concedendo due punti al forte Ghelardi e conquistandone altrettanti su Ciampi (doppio 3-0 da parte di Curarati e Sani). Diventa decisivo il doppio, che vede Antonucci e Curarati imporsi in quattro set a Ghelardi-Tonnacchera. Nel terzo match, infine, nulla da fare contro un Bentegodi Verona troppo più forte (0-3).



  • CAMPIONATO REGIONALE 4a CATEGORIA (MANZOLINO, 20/01/2019)

Podio per Luca Antonucci ed Enrico Mugellini nella prova di doppio. I due ferraresi arrivano in semifinale dopo un netto 3-0 alla coppia Onofri-Maida e cedono solo a Mundo-Rossi (1-3), poi vincitori del torneo. Nel torneo di singolare Antonucci supera come secondo il proprio girone (1-3 con Mirabella, 3-1 a Vavotici), si impone su Toni in quattro set e chiude negli ottavi di finale, battuto dal parmense Sernesi (1-3) dopo una bella partita. Positiva anche la prova di Andreoli, che nel girone iniziale impegna la seconda testa di serie del tabellone (il reggiano Bigi, cui strappa un set) e batte in sole tre frazioni il giovane forlivese Masini (che lo precede di alcune centinaia di posti in classifica nazionale); nel tabellone a eliminazione diretta, poi, il ferrarese si ferma nei sedicesimi di finale strappando però un set a Fantini, che vincerà il torneo. Niente da fare, invece, per Mugellini, sconfitto in girone da Campagnoli (0-3), Zaghini (0-3) e Toni (1-3).



  • CAMPIONATO REGIONALE 5° CATEGORIA (MANZOLINO, 13/01/2019)

In campo, per il Tennistavolo Ferrara, Andrea Bonora e Claudio Polloni, quest’ultimo qualificato dalla prova di sesta categoria. Bonora supera il girone iniziale (0-3 contro Bertoli, 3-1 a Fabbri) per poi arrendersi nei trentaduesimi di finale al riminese Vesperini (2-3). Nessun successo, invece, per Polloni, battuto da Cerretti (0-3), Gualdi (1-3) e di un soffio da Pietro Vitali (2-3).



  • TORNEO OPEN ASSOLUTO (PRATO, 12/01/2019)

Partecipa solo Giulio Sani, che supera il girone iniziale e cede nei sedicesimi all’ex seconda categoria Teatino dopo una grande partita, terminata per 13-11 al quinto set. Il portacolori estense, contro il forte veterano toscano, era stato anche avanti per due set a uno.



  • TORNEO REGIONALE GIOVANILE / PROMOZIONALE (MANZOLINO, 06/01/2019)

Il Tennistavolo Ferrara inizia il 2019 guardando con fiducia al futuro grazie alla prima vittoria in carriera del giovanissimo Pietro Andreoli, che ad appena sette anni ha sbaragliato il campo nel torneo regionale promozionale under 10 disputato a Manzolino. Il baby attaccante ferrarese, mostrando grande carattere nei momenti topici, ha superato nell’ordine il lughese Salicetti (3-1), Odessa (3-0) e, in finale, Stefano Bonifacci del Castenaso (3-2, dopo avere vinto i primi due set ed essere stato poi rimontato), che l’aveva battuto nel precedente torneo e che è di tre anni più grande. In campo, senza però avere superato il girone iniziale, anche altre quattro “racchette” del settore giovanile della società: Francesco Tecchio fra gli juniores, Lorenzo Blasi fra i ragazzi, Anna e Ada Mainetti fra le allieve. Per tutti, ai primi tornei di categoria, una bella occasione per maturare esperienza.

Clicca per ingrandire l'articolo

  • CAMPIONATI PROVINCIALI (FERRARA, 05/01/2019)

Due brillanti conferme nei campionati provinciali di tennistavolo, disputati nella palestra di via Praisolo. Come già accaduto nell’edizione 2018, Maurizio Buzzone ha dominato il torneo di singolare deliziando la platea con giocate di livello superiore, mentre la coppia formata da Sergio Curarati e da Luca Antonucci, all’ennesimo titolo nella specialità, si è imposta nella prova di doppio. In entrambi i tornei non sono mancati momenti di gioco spettacolari, soprattutto nelle partite decisive per il podio. Nel singolare assoluto, dopo avere superato facilmente il girone iniziale, Buzzone ha eliminato Andreoli nei quarti, prima di costringere alla resa un combattivo Sani in semifinale (3-0) e di battere nettamente nell’atto conclusivo (ancora per 3-0) Simone Gallerani, quest’ultimo artefice, nell’altra semifinale, di una grande prova contro la prima testa di serie del tabellone Curarati, battuto in tre soli set grazie a una bellissima serie di attacchi fulminanti. Eliminati nei quarti di finale Mugellini, Antonucci, Andreoli e Scaglioni; buone prove, in girone, anche per Polloni e Bonora. Nella prova di doppio, Curarati e Antonucci hanno confermato il loro dominio, anche se questa volta, al contrario di molte altre occasioni, hanno dovuto soffrire fino all’ultima pallina per poter salire sul gradino più alto del podio. I due veterani del Tennistavolo Ferrara hanno piegato in finale l’inedita coppia Gallerani-Sani dopo una partita durissima (3-1), dopo avere superato in semifinale il duo Mugellini-Tecchio (3-0) e avere resistito caparbiamente in girone contro Buzzone e Andreoli (3-2 all’ultimo respiro), poi a loro volta semifinalisti.

Clicca per ingrandire l'articolo Clicca per ingrandire l'articolo

  • TORNEO INTERREGIONALE DI SERMIDE (29-30/12/2018)

Doppio successo, per il Tennistavolo Ferrara, nell’ultimo appuntamento agonistico del 2018. Luca Antonucci e Claudio Polloni, rispettivamente nel singolare assoluto e in quello di sesta categoria, hanno infatti vinto il Torneo interregionale di Sermide, organizzato dall’appassionata società locale per festeggiare i suoi vent’anni di attività. A darsi battaglia in terra mantovana, nello scorso week-end, decine di atleti e atlete di Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige. Antonucci, nel torneo di singolare assoluto, ha onorato il ruolo di prima testa di serie del tabellone superando il girone iniziale e sconfiggendo successivamente, nell’ordine, il giovane bolzanino Rautscher nei quarti (3-1), il temibile Serravalli in semifinale (3-1) e il vicentino Broccardo (3-2, dopo essere stato rimontato di due set) nell’atto conclusivo. Polloni, invece, nella sua categoria ha letteralmente dominato, inanellando cinque vittorie di fila, con apoteosi nella finale vinta con il rodigino Zampieri, di lui più quotato in classifica nazionale. Antonucci e Polloni hanno poi disputato anche il torneo di quarta categoria, piazzandosi entrambi nei quarti di finale. Per quanto riguarda gli altri atleti del Tennistavolo Ferrara impegnati a Sermide, Enrico Mugellini, non al meglio fisicamente, ha terminato la sua corsa nel girone iniziale (terzo posto) sia nell’assoluto sia nel quarta categoria, mentre Marcello Davi, nel torneo di sesta, ha brillantemente vinto i tre incontri del proprio gruppo arrendendosi al primo turno del tabellone a eliminazione diretta. Silvia Traversi, nel torneo del sabato con i quinta categoria, ha superato la prima fase cedendo poi al bresciano Marizzoni.

Clicca per ingrandire l'articolo Clicca per ingrandire l'articolo

  • CAMPIONATO REGIONALE DI 6a CATEGORIA (MANZOLINO, 23/12/2018)

Il Tennistavolo Ferrara è rappresentato da Claudio Polloni e Marcello Davi. Polloni, settima testa di serie del tabellone su un lotto di 51 iscritti, termina la sua corsa nei quarti di finale con più di un rimpianto, visto che contro il giovane Pomelli (poi vincitore del torneo) arriva a condurre di due set prima di essere rimontato e battuto per 11-9 alla bella. In precedenza, dopo avere chiuso al secondo posto il proprio girone (0-3 con Forte, 3-0 a Rizzi e ad Alberghini), Polloni per contro aveva siglato due rimonte vincenti, prima contro Fini (3-2 da 0-2) e poi con Calarco (3-2 da 1-2). Più breve il cammino di Davi, che supera come secondo il suo girone (0-3 con Pomelli, 3-0 a Forghieri) prima di arrendersi al quinto set contro Forte nei sedicesimi di finale.



  • CAMPIONATI A SQUADRE – 7a GIORNATA (15-16/12/2018)

Il girone di andata dei campionati a squadre termina con il Tennistavolo Ferrara positivamente piazzato al secondo posto con le sue due formazioni principali. In serie C1 la settima giornata ha riservato una sconfitta per 5-3 sul campo della Libertas Latisana (ora appaiata con gli estensi in classifica), ma il risultato è stato sicuramente condizionato dalla preventivata assenza di Sani; i due punti di Curarati (3-0 a Matijevic e sofferto 3-2 a Rossetti) e la vittoria di Gallerani su Callegaro (3-0), così, non sono stati sufficienti a portare a casa il risultato. L’andata, per i ferraresi, si conclude con cinque successi e due sole sconfitte, comunque senza velleità di promozione vista la netta superiorità della capolista Treviso; Curarati è il migliore con il 77% di positività (13 partite vinte, 4 perse), ma anche Sani (59%: 7-5) e Gallerani (56%: 9-7) fin qui si sono difesi in modo egregio. In serie C2, nel frattempo, la squadra “B” societaria ha centrato il quinto acuto di fila, conquistando dopo una lunga rincorsa il secondo posto, con legittime speranze di play-off. Il perentorio 5-2 casalingo nello scontro diretto con la Fortitudo 2 (raggiunta in classifica) porta la firma dell’ancora imbattuto Buzzone (tre punti ed eloquente 16 su 16 dall’inizio del campionato) e di Antonucci (due punti, decimo successo di fila e score complessivo di 11-5, per il 69% di positività), il tutto in attesa di ritrovare il miglior Mugellini (3-11: 21%), che peraltro fin qui ha ceduto diverse gare di un soffio. In D1 il Tennistavolo Ferrara “C” ha conquistato un successo molto importante in chiave salvezza sul campo del Renogalliera red: rapido 5-1 con vittorie di Silvia Traversi (due punti e bilancio complessivo di 10-1, per il 91% di rendimento), Tecchio (un punto, score generale di 2-8 e 20%) e Caravita (due punti, bilancio a fine andata di 5-0 con relativo 100% di positività), con quest’ultimo che si profila come rinforzo probabilmente decisivo per la permanenza in categoria. Per quanto riguarda gli altri componenti della squadra, Lombardi chiude la prima metà del campionato con il 29% di positività (4-10) mentre Bianchetti deve ancora rompere il ghiaccio. Al momento la formazione estense condivide con la Maior 3 Castelmaggiore il penultimo posto, ma con due promettenti successi nelle ultime tre giornate. Lotta salvezza nel vivo anche per la formazione “D”, che in serie D2 ha sbancato per 5-2 il campo della diretta rivale Maior 5 con doppiette per la coppia Polloni-Bonora e un punto di Sfrisi. Anche in questo caso la fase ascendente del campionato termina con un penultimo posto in coabitazione, ma la sensazione è che il team possa davvero giocarsela fino in fondo con buone possibilità. Finora l’apporto dei giocatori è stato sostanzialmente omogeneo, con Malagù al 50% di positività (6-6), Bonora e Polloni con il 42% (5-7 per entrambi) e Sfrisi con il 27% (4-11). In D3, infine, il Tennistavolo Ferrara “E” ha ceduto per 5-4 sul campo della Fortitudo Bologna 5 con solita tripletta di Andreoli (score personale complessivo di 12-0, con un solo set perso) e un punto di Davi (fin qui 5-11, per il 31%). La squadra, al momento, è quinta e finora ha schierato anche Pinotti (3-7, 30%), Fratti (2-1, 67%), Mainetti e Patracchini.



  • CAMPIONATI A SQUADRE – 6a GIORNATA (01-02/12/2018)

Il Tennistavolo Ferrara rialza immediatamente la testa e in serie C1, nella penultima giornata di andata, supera in casa per 5-0 la Leoniana Vicenza, fanalino di coda, in un match dai pochi sussulti. Solo due, infatti, i set concessi agli ospiti, con doppiette per Curarati e Sani (quest’ultimo protagonista dell’unico singolare combattuto, contro il numero uno avversario Cocco) e un punto di Gallerani, il tutto per un secondo posto ampiamente confermato a quota dieci alle spalle della “fuori categoria” Treviso (che è a +2). Quarto successo consecutivo, intanto, per la squadra “B” societaria, che in C2, sempre a domicilio, ha liquidato per 5-1 il Renogalliera Gold. Due punti a testa per l’ancora imbattuto Buzzone (13 vittorie in altrettanti incontri) e per un sicuro Antonucci (a segno anche sull’ostico Toni), mentre Mugellini, in difficoltà contro Garuti, si è ripreso battendo Greco. Gli estensi salgono a quota otto e vedono a due sole lunghezze il secondo posto in classifica. In D1 niente da fare, per il Tennistavolo Ferrara “C”, nel derby interno contro il Reno Centese. Troppo pesanti le assenze di Caravita e di Silvia Traversi per impensierire gli ospiti, vincitori per 5-1. Il punto della bandiera è stato brillantemente colto da Lombardi su Piazzi (3-0), mentre Bianchetti (giunto vicino al successo con Luparu) e Tecchio sono rimasti a secco. Gli estensi, al momento, sono penultimi. In serie D2 grave stop casalingo per la formazione “D”, priva del suo numero uno Malagù, battuta nello scontro diretto con il Castenaso per 5-3 (due punti per un buon Polloni e uno per Sfrisi, in una giornata difficile per Bonora) e penultima in coabitazione con la Fortitudo 4. La lotta salvezza sarà lunga, difficile ma non impossibile da vincere. In D3, infine, il Tennistavolo Ferrara “E”, quarto nel suo girone, ha travolto in casa per 5-0 il Renogalliera San Venanzio “B” con doppiette di Davi e Fratti e un successo di Pinotti.



  • CAMPIONATI A SQUADRE – 5a GIORNATA (24-25/11/2018)

Prima sconfitta stagionale in C1 maschile per il Tennistavolo Ferrara, battuto a Treviso per 5-1 nello scontro diretto al vertice del girone B. Oggettivamente troppo forti gli avversari (l’ex seconda categoria Ragazzo e i terza Omiciuolo e Bianchin), con la conseguenza di una partita mai in discussione. Il punto della bandiera, a risultato ormai scritto, è stato conquistato da Curarati sul giovane Poloniato, mentre Sani e Gallerani hanno chiuso la contesa con uno zero su due. Gli estensi restano comunque la seconda forza del campionato, e verosimilmente, in futuro, le soddisfazioni non mancheranno. Non ha interrotto la sua marcia, invece, la seconda squadra societaria, che in C2 è giunta alla terza vittoria consecutiva dopo il difficile avvio di stagione. Ad arrendersi ai ferraresi, questa volta, è stata la Zinella San Lazzaro, battuta in casa per 5-2 grazie alla terza tripletta di Maurizio Buzzone (ancora imbattuto e primo giocatore per rendimento del girone B, con undici successi in altrettanti singolari) e ai due punti di Antonucci, in striscia vincente da sei partite. In attesa di riavere il miglior Mugellini il Tennistavolo Ferrara è terzo in classifica. Nel frattempo, in serie D1, sono giunti i primi sorrisi. Nel testacoda con la capolista Villa d’oro Modena, infatti, la formazione “C” ha rimosso lo zero in classifica imponendosi in casa per 5-3: un risultato dovuto principalmente all’innesto del fuori categoria Guido Caravita (tre punti), al debutto stagionale dopo diversi mesi di inattività. Gli altri due successi sono giunti per mano della sempre efficace Silvia Traversi, mentre Lombardi, pur lottando e proponendo ottime fasi di gioco, non ha colto vittorie. In D2 il Tennistavolo Ferrara “D” ha lottato caparbiamente ma non ha infranto il pronostico, cedendo sul campo della capolista Dynamis Manzolino “D” per 5-3, con due vittorie personali di Malagù e una di Polloni. La prova, però, è stata nel complesso positiva e ciò fa ben sperare in vista degli scontri diretti per la salvezza. In serie D3, infine, la squadra “E” societaria ha battuto in casa la Fortitudo Sasso Marconi per 5-2, con scontata tripletta di capitan Andreoli (che non ha ancora ceduto un set agli avversari di turno) e due punti del giovane Davi, in promettente ripresa.



  • TORNEO REGIONALE PROMOZIONALE (MANZOLINO, 18/11/2018)

Bellissimo risultato per Pietro Andreoli, sette anni, giovanissima promessa del Tennistavolo Ferrara. Il baby estense, nel torneo regionale promozionale disputato a Manzolino, ha colto un ottimo secondo posto, catalizzando l’attenzione degli addetti ai lavori presenti a bordo campo. Dopo avere vinto a punteggio pieno il suo girone di prima fase (doppio 3-0 a Odessa e a Gatti), Andreoli ha superato a mani basse anche la semifinale, sconfiggendo Vecchio in tre set (11-0, 11-3, 11-7), cedendo solo in finale a Bonifacci (tesserato per il Castenaso e di tre anni più grande) per 1-3: un match, quello per il gradino più alto del podio, nel quale il piccolo atleta estense era riuscito a imporsi per 13-11 nella prima frazione, perdendo però le successive per 5-11, 4-11 e 8-11. Pietro Andreoli, che solo dalla prossima stagione, per un fatto di età, potrà essere tesserato per l’attività agonistica federale, durante la settimana, oltre che dal papà Alessandro, è seguito con passione e competenza dal coach del Tennistavolo Ferrara Maurizio Buzzone, già artefice, negli anni trascorsi a Castelmaggiore, dei progressi di diversi giovani poi giunti a ottimo livello nelle classifiche nazionali. I risultati di Andreoli rappresentano per la società e il suo allenatore una grande soddisfazione e la speranza, ora, è che siano di buon auspicio per tutto il settore giovanile del club.



  • CAMPIONATI A SQUADRE – 4a GIORNATA (10-11/11/2018)

Tre vittorie in cinque incontri, per il Tennistavolo Ferrara, nella quarta giornata dei campionati a squadre. Mantiene l’imbattibilità (al pari dell’altra capolista Treviso) la prima formazione societaria, a segno in C1 maschile sul Bissuola Mestre, superato in casa per 5-3 a coronamento di una solida prova del collettivo visto che tutti i giocatori in campo hanno contribuito al bottino. Due successi a testa per Curarati e Gallerani (entrambi a segno in tre set su Gallian e Favaretto) e un punto per Sani: il tutto per la quarta affermazione consecutiva. A segno anche la squadra “B”, che in serie C2 ha espugnato la palestra dell’Arsenal Speroni Cadelbosco imponendosi senza troppa difficoltà per 5-1, con la solita efficace prova di Buzzone (due punti in scioltezza sulla coppia Vavotici – Scaruffi e imbattibilità personale mantenuta) ma anche grazie alla doppietta di Antonucci (vincitore su Artoni e Vavotici) e al successo inaugurale di Mugellini su Scaruffi. Il team estense è risalito nel gruppone di centroclassifica, con quattro lunghezze da recuperare sul vertice. In D1, per contro, sconfitta bruciante per il Tennistavolo Ferrara “C”, cui a Castelmaggiore, nello scontro diretto con la Maior 3, non sono bastati i tre successi di un’ottima Silvia Traversi (sei su sei finora in campionato) in una giornata nella quale solo Lombardi, per il resto, ha saputo cogliere un punto per il 4-5 finale. In classifica la squadra estense è ancora a quota zero. Boccata d’ossigeno, invece, in D2, dove la quarta formazione del club ha centrato la prima, soffertissima vittoria stagionale superando in casa la Fortitudo 4 Bologna per 5-4 con due punti a testa per Sfrisi e Malagù e un successo di Bonora nel nono match, quello decisivo. In D3, infine, il Tennistavolo Ferrara “E” ha ceduto nettamente a Castenaso (0-5).



  • CAMPIONATI A SQUADRE – 3a GIORNATA (03-04/11/2018)

Con una vera prova di forza il Tennistavolo Ferrara ha sbancato per 5-0 il campo dell’Azzurra Gorizia, mantenendo primato e imbattibilità in C1 maschile dopo tre giornate al fianco del quotato Treviso. Nonostante le credenziali della squadra avversaria, reduce da due vittorie consecutive, gli estensi hanno letteralmente dominato, concedendo un set in tutto ai rivali di turno. Ancora doppietta per il sempre efficace Curarati (travolgente su Petronio e Frediani), ben supportato da Gallerani (due punti su Frediani e Dean) e da Sani (vincitore in quattro frazioni sull’ex seconda categoria Urizio). Primo successo stagionale, invece, in C2, dove la seconda formazione societaria si è imposta in casa per 5-2 sugli Alfieri di Romagna con tre punti di Buzzone (al secondo en-plein in altrettanti incontri giocati) e due successi di un Antonucci in sensibile ripresa, mentre Mugellini, nonostante due partite molto combattute, non è andato a segno. In D1, per contro, niente da fare per il Tennistavolo Ferrara “C”, ancora alla ricerca del primo squillo in campionato e battuto a domicilio per 1-5 dalla capolista Acli Lugo “A”, obiettivamente fuori portata, con vittoria della bandiera del giovane Tecchio su Venturoli. In D2 al tappeto anche la quarta squadra societaria: 2-5 a Manzolino contro la Dynamis “E”, con un punto a testa per Bonora e Malagù. In serie D3, infine, la formazione “E” ha rotto il ghiaccio superando in casa l’Unione 90 San Felice sul Panaro per 5-2, con tre punti in scioltezza di capitan Andreoli e due successi di Pinotti.



  • TORNEO OPEN 3a CATEGORIA (MAZZANO, 27/10/2018)

Partecipano al torneo bresciano (70 iscritti) due atleti del Tennistavolo Ferrara. Il migliore è Giulio Sani, che chiude negli ottavi di finale, battuto dal giovane e più quotato Bassi (1-3), poi primo classificato. In precedenza il giocatore estense aveva messo in fila Renso (3-0), l’emergente Moras (3-0) e il lombardo Bellandi (3-1), con unico passo falso contro il varesino Rossinelli (2-3), con il quale non aveva capitalizzato un vantaggio di due set. Bene anche Simone Gallerani, secondo nel suo girone (3-0 a Bettoni e a Cofano, 0-3 con Cerea), poi a segno su Polindi (3-0) e infine battuto in tre set nei sedicesimi dall’ex seconda categoria Fontana.



  • TORNEO OPEN 5a - 6a CATEGORIA (CASTIGLIONE DI RAVENNA, 27/10/2018)

Nel sesta categoria Claudio Polloni riesce addirittura a migliorare il risultato di Este, finendo la sua corsa in semifinale in un tabellone da 67 iscritti. Anche in questo caso le vittorie consecutive sono cinque (Amadori 3-1, Aricò Mangiapia 3-0, Mochi 3-1, Della Costanza 3-0 e soprattutto il quotato Eisold 3-0); poi, però, in semifinale Di Meo (0-3) si rivela troppo forte. Sedicesimi di finale per Marcello Davi, che vince il suo girone (3-1 a Camporesi, 3-0 a Clabacchi) prima di inchinarsi in tre set al forlivese Putortì. Nel quinta categoria tabellone sfortunato per Leonardo Lombardi, che cede già nella prima fase a Bicchiarelli (0-3) e Mella (1-3).



  • TORNEO NAZIONALE 6a CATEGORIA (ESTE, 13/10/2018)

Ottimo risultato per Claudio Polloni, che su un lotto di 59 iscritti chiude nei quarti di finale, dopo cinque vittorie consecutive su Severi (3-1), Magonara (3-1), Tani (3-0), Barni (3-0) e Martinelli (3-0) prima del semaforo rosso contro Brugnaro (2-3, dopo essere stato avanti per 2-1), poi salito sul secondo gradino del podio. Supera il girone anche il giovane Marcello Davi (3-1 su Cecchetti e Tauro, 0-3 con Braghieri), battuto però già nel primo turno a eliminazione diretta da Romagnolo (1-3).



  • CAMPIONATI A SQUADRE – 2a GIORNATA (06-07/10/2018)

Come nella prima giornata, anche nel secondo atto dei campionati a squadre il Tennistavolo Ferrara riesce a imporsi solo con la sua formazione di punta. Un successo netto, quello del team di C1, che in casa contro i friulani del Fiumicello fa fruttare la sua maggior consistenza tecnica e va a segno per 5-1, mantenendo l’imbattibilità e il primo posto in compagnia di Gorizia e Treviso. Autori della vittoria capitan Curarati (due punti senza particolare sofferenza e con il massimo scarto), Gallerani (due su due) e Sani, quest’ultimo a segno facilmente su Marussi ma battuto in rimonta dall’esperto Bernardini dopo essere stato avanti di due set. Sugli altri fronti, invece, solo bocconi amari. In C2 la squadra “B”, priva degli indisponibili Buzzone, Caravita e Mari, cede in condizioni di emergenza a Castelmaggiore contro la Maior 1 per 2-5, con un punto a testa per Antonucci (non al meglio della condizione fisica) e Mugellini, mentre Lin, al ritorno dopo una lunga attività, non riesce ad andare oltre una dignitosa resistenza. In D1 il Tennistavolo Ferrara “C”, in campo senza Silvia Traversi, perde a domicilio contro la Fortitudo Bologna 3 per 1-5, con vittoria della bandiera di Lombardi sul più quotato Castaldini (bellissimo 3-2, dopo rimonta da 0-2), mentre Bianchetti sfiora il successo su Cerretti e il giovane Tecchio porta a casa un solo set. In D2 niente da fare nemmeno per la squadra “D”, battuta in casa dal Renogalliera per 2-5 (un punto di Malagù e uno di Bonora). In D3, infine, il Tennistavolo Ferrara “E” si arrende per 3-5 a Castelmaggiore contro la Maior 6 con inutile tripletta (senza set persi) di capitan Andreoli.



  • CAMPIONATI A SQUADRE – 1a GIORNATA (29-30/09/2018)

Debutto in chiaroscuro, per il Tennistavolo Ferrara, nei campionati a squadre. A segno, infatti, è andata solo la prima squadra, che in serie C1 ha espugnato dopo una lunga battaglia la palestra di Sgonico (5-4 al temibile Kras). Al primo test importante, il team estense ha subito risposto presente, conducendo costantemente prima di essere raggiunto sul 4-4 e prevalendo, alla fine, grazie a una grande prova del collettivo. Il numero uno Curarati si è confermato assolutamente competitivo a questi livelli (rapido 3-0 a Coppolino e a Flego, 2-3 di misura – 10-12 nel quinto set – con il forte slovacco Michalka), mentre Gallerani ha festeggiato l’esordio come terza categoria con un punto di peso e Sani (due vittorie) ha ribadito la sua solidità centrando l’acuto decisivo nel nono match (3-0 a Flego). Peggio sono andate le cose negli altri campionati. Particolarmente brucianti, per quanto non nette, le sconfitte in C2 e in D1. La seconda squadra societaria, impegnata in casa con il Nettuno Cibix, è uscita battuta per 3-5 nonostante la tripletta di Buzzone (3-2 a Bertana, 3-1 agli ex Zannoni e Franceschini), in quanto né capitan Mugellini (zero su due) né un Antonucci in giornata particolarmente negativa (zero su tre) sono riusciti a cogliere punti. In D1, invece, il Tennistavolo Ferrara “C” ha ceduto a domicilio per 4-5 al San Martino Rimini, in un match caratterizzato dai tre bellissimi punti di Silvia Traversi (a segno su Bernardini, Zaghini e Bascioni) ma nel quale Lombardi ha portato a casa un incontro su tre (perdendone, però, uno di un soffio con Bernardini) e Bianchetti non ha centrato vittorie. Esordio negativo anche in D2, dove la neopromossa formazione estense (Sfrisi, Bonora, Polloni), neopromossa, ha ceduto di schianto (0-5) a Reno Centese per quanto Polloni, contro il numero locale Simonati, abbia venduto cara la pelle (2-3). Analogo risultato in D3, dove il Tennistavolo Ferrara “E” (Fratti e i giovani Davi e Pinotti) ha pagato dazio in casa di fronte all’esperienza del Nettuno “B”.



  • TORNEO OPEN ASSOLUTO (SENIGALLIA, 23/09/2018)

Il Tennistavolo Ferrara, nel torneo marchigiano (53 iscritti) viene rappresentato solo da Giulio Sani, che supera il girone iniziale a punteggio pieno (3-2 a Cecchini, doppio 3-0 a Jaskolski e Falzetti) prima di arrendersi negli ottavi di finale a Fiorentini (1-3).



  • TORNEO OPEN 4a CATEGORIA (CERVIGNANO DEL FRIULI, 22/09/2018)

Partecipano Luca Antonucci ed Enrico Mugellini, che chiudono rispettivamente al settimo e al nono posto su un totale di 33 partecipanti. Antonucci, autore di una discreta prova, supera come primo classificato il suo girone (3-1 a Boccamazzo, poi finalista, e 3-0 a Luzzi), per poi battere il friulano Bertolotti nella fase a eliminazione diretta prima della cocente eliminazione nei quarti ad opera del giovane Fazi (2-3: 9-11 nel quinto set). Mugellini, invece, termina il suo girone iniziale al secondo posto dopo i successi su Sandrin (3-2) e sul più quotato Tigelli (3-1) prima della sconfitta al quinto set con Bedendo. Nella fase a eliminazione, il veterano estense si impone in cinque frazioni su Jelen per poi cedere negli ottavi al forte Frediani, poi vincitore del torneo. Negli spareggi per il nono posto, Mugellini centra altre tre vittorie.



  • TORNEO OPEN 4a CATEGORIA (SERMIDE, 08/09/2018)

Nel primo torneo della nuova stagione poche luci per gli estensi. Il migliore è Mugellini, che supera il girone iniziale grazie a un ripescaggio dopo averlo chiuso in terza posizione (0-3 con Seraglini, 3-0 a Muck, combattutissimo 2-3 con Rashidy); nel tabellone a eliminazione l’atleta del Tennistavolo Ferrara cede immediatamente al quotato Vanzani nei sedicesimi. Niente da fare, invece, per Antonucci, che perde due gare su tre in girone (3-1 a Benevelli, 1-3 contro Ghizzoni, 0-3 contro Radin) e viene subito estromesso dalla gara.